Per informazioni scrivere a:

contatti

 

 

Gli inquinanti di origine biologica comprendono microorganismi e i loro prodotti (spesso maleodoranti). Questi piccoli esseri viventi sono presenti nell’aria e su ogni superficie, e vengono in contatto con le persone nelle maniere più disparate.

Sono particolarmente resistenti ai comuni metodi di disinfezione e frequentemente resistono sotto forma di spora anche a trattamenti ripetuti con i comuni disinfettanti. Si annidano in luoghi poco raggiungibili e possono provocare gravi malattie.

Queste spore si sollevano con un banale colpo d’aria e raggiungono qualsiasi superficie contaminandola; gli alimenti e qualunque altra sostanza organica è terreno fertile per questi microorganismi che, trovandosi in disponibilità di cibo iniziano a replicarsi a dismisura.

Alcuni sono in grado di produrre tossine, che causano patologie gravissime anche a dosi infinitesimali, ad esempio la tossina del Botulino è in grado di causare paralisi respiratoria e conseguente morte. I microrganismi patogeni sono spesso veicolati da piccoli animali che si insinuano facilmente in qualunque ambiente contaminandolo.

Questi animali sono spesso portatori di batteri come la Salmonella e il Campylobacter che sono la prima causa di intossicazione alimentare in Europa ed anche la prima causa di ritiro di prodotti dal mercato. La maggior parte dei microrganismi presenti nei nostri ambienti risultano essere innocui e molti di loro addirittura benevoli. La loro presenza ci aiuta ad evitare che i germi patogeni possano annidarsi negli ambienti e mantengono sempre attivo il nostro sistema immunitario.

Si sconsigliano vivamente trattamenti violenti, atti alla generica eliminazione dei microrganismi, in quanto possono creare sottoprodotti tossici e variare le condizioni ambientali (sviluppo di resistenza al gas, uccisione di microrganismi “buoni”).

La prevenzione risulta essere fondamentale anche in questo campo, tanto da essere definita dall’Organizzazione Mondiale della Sanità, l’arma più forte contro le infezioni microbiche.

Esiste un genere di inquinamento dovuto alla presenza di persone; ogni individuo oltre alla dispersione di squame della pelle, forfora, peli e capelli, con la sudorazione e l’espirazione espelle una notevole quantità di vapore acqueo carico di sostanze di scarto che vengono disperse nell’aria (bioeffluenti umani). Queste sostanze che comprendono principalmente Esteri, Aldeidi, Metano, Solfati, Nitrati, ecc. sono dannose e possono raggiungere livelli molto pericolosi per la salute umana, in particolar modo in presenza di più persone. La combinazione di Bioeffluenti umani, microrganismi e inquinanti chimici generano la contaminazione ambientale, il così detto “inquinamento indoor”, che rappresenta un serio pericolo per la salute globale.

Secondo l’ Organizzazione Mondiale della Sanità l’inquinamento indoor è responsabile, nel mondo, di provocare oltre 200 milioni di malati e 12,6 milioni di decessi all’anno ed è la causa, in Europa, di 1,4 milioni di morti (tra cui circa 70.000 bambini di età inferiore ai 4 anni).






Related Posts

TISSOR S.r.l.
Loc. Loglio Di Sotto 6/D
27040 Montù Beccaria (PV)
Italy

P. IVA IT02501390187

Realizzato da BASE315

Privacy Policy Cookie Policy